Lettere - Artistico, Audiovisivo e dello Spettacolo

Lettere – Artistico, Audiovisivo e dello Spettacolo
LAUREA TRIENNALE

IL CORSO

Il corso di laurea in Letteratura, Arte, Musica e Spettacolo, indirizzo Artistico, Audiovisivo e dello Spettacolo, presenta un’offerta formativa molto ricca, diversificata e rispondente alle esigenze della società e del mondo lavorativo. Tale offerta formativa focalizza l’attenzione sulle forme espressive peculiari della contemporaneità (cinema, video, media digitali), collocate all’interno di precisi contesti storico-culturali e poste in relazione a quelle tradizionali. Il corso di laurea punta altresì a mettere in luce le reciproche influenze, le interazioni, le contaminazioni tra i linguaggi artistici, comunicativi e multimediali.

OBIETTIVI

I laureati in Letteratura, Arte, Musica e Spettacolo, indirizzo Artistico, Audiovisivo e dello Spettacolo:

  1. hanno solide basi sulle procedure di produzione e sui sistemi linguistici del cinema, della televisione e delle nuove tecnologie digitali;
  2. hanno conoscenze di carattere storico-teorico, tecnico e critico sul teatro, il cinema, la televisione e i nuovi media;
  3. hanno conoscenze di tipo sociologico e antropologico;
  4. sanno analizzare e progettare eventi culturali;
  5. sono in grado di curare programmi nel settore teatrale, audiovisivo e multimediale.

DIDATTICA

Il corso si avvale dell’interconnessione disciplinare fra diversi filoni culturali: arte, televisione, teatro, cinema e nuovi media. È strutturato in modo da fornire agli studenti specifiche capacità di applicazione delle conoscenze apprese. Oltre all’insegnamento teorico, prevede infatti:

  • esercitazioni e prove pratiche;
  • partecipazione a seminari tenuti da esperti appartenenti al mondo delle imprese e delle professioni;
  • laboratori periodici;
  • acquisizione di abilità linguistiche;
  • predisposizione e redazione di un elaborato finale. Esperienze di stage in aziende private ed enti pubblici, nel campo dell’arte, dell’audiovisivo e dei media digitali completano il percorso formativo.

SBOCCHI OCCUPAZIONALI E PROFESSIONALI

I principali ambiti lavorativi nei quali i laureati in Letteratura, Arte, Musica e Spettacolo, indirizzo Artistico, Audiovisivo e dello Spettacolo, possono inserirsi sono i seguenti:

  • enti pubblici e privati nel campo della comunicazione cinematografica, teatrale, televisiva e multimediale;
  • istituzioni che organizzano eventi, manifestazioni e spettacoli con finalità culturali
  • cineteche e mediateche;
  • società specializzate nel settore della pubblicità o dei linguaggi visivi.

 Il corso prepara alla professione di:

  • organizzatore di fiere e convegni;
  • annunciatore e presentatore di radio e televisione;
  • tutor, istitutore, insegnante nella formazione professionale;
  • ricercatore in campo artistico e audiovisivo;
  • producer radiotelevisivo, cinematografico e teatrale.

La laurea in Letteratura, Arte, Musica e Spettacolo, indirizzo Artistico, Audiovisivo e dello Spettacolo, permette inoltre di proseguire gli studi, senza CFU aggiuntivi, nel corso di laurea magistrale in Filologia Moderna e di conseguire così i crediti formativi necessari a partecipare ai concorsi e insegnare a scuola le seguenti materie: Italiano (o discipline letterarie), Latino, Storia e Geografia.